Home Cultura Cultura Modena

MUORI CON ME IL THRILLER DELLA LOTTA TRA IL BENE E IL MALE

0
CONDIVIDI
Copertina-Muori-con-me

Copertina-Muori-con-meMODENA. 22 APR. E’ uscito, edito da Giunti Editore, Muori con me thriller di Karen Sander.

Muori con me” (400 pp, 12,90 €), è la versione di italiana di “Schwesterlein, komm stirb mit mir” edita dalla tedesca di Amburgo, Rowohlt Verlag, nel 2013.

Se in Germania ha venduto oltre 120.000 copie, in Italia si prepara a fare altrettanto con i critici che prevedono anche per l’edizione nostrana il successo.

Il giallo, ma è forse meglio parlare di un vero e proprio thriller, è stato tradotto da Lucia Ferrantini e tratta fondamentalmente della lotta tra il bene e il male con la storia che inizia con un apparente suicidio di un giovane serial killer che appicca un incendio nel carcere di Siegburg, dove è detenuto.

Lui, il serial killer, il male, manda a fuoco il carcere e all’ospedale tre ospiti e nel contempo, fa perdere le proprie traccie fra le fiamme.

La scena riprende sedici anni dopo in una casa dei quartieri alti di Düsseldorf. Qui una donna viene trovata uccisa e il suo corpo massacrato.

Sul corpo l’assassino lascia una bambola nuda.

E proprio a partire da questa bambola che il commissario Georg Stadler inizierà le proprie indagini usandola come primo indizio.

Ad aiutare il commissario Stadler ci sarà la psicologa criminale Elisabeth Montario.

Entrambi cercheranno di risolvere questo difficile caso fino ad arrivare a scoprire, che non si tratta di un singolo omicidio, bensì che l’assassino è un serial killer pronto a mietere altre vittime.

Inoltre scoprono come l’assassino sedici anni prima avesse simulato il proprio suicidio e che la psicologa criminale Elisabeth (Liz) Montario sia la sorella dello stesso serial killer.

Proprio Liz sarà al centro della storia con la più classica delle lotte contro il male, entità che combatterà e ben conosciuta.

La lettura del libro è veloce con le 400 pagine che inchiodano il lettore in una storia che lo lascerà senza fiato e sotto tensione fino alla fine.