Home Spettacolo Spettacolo Ferrara

La Bohème diventa un musical al Teatro di Ferrara

0
CONDIVIDI
La Bohème diventa un musical al Teatro di Ferrara
La Bohème diventa un musical al Teatro di Ferrara
La Bohème diventa un musical al Teatro di Ferrara

FERRARA. 23 DIC. Ieri, mercoledì 21 dicembre si è aperta la Stagione Lirica del Teatro Comunale di Ferrara con la Bohème di Puccini rivisitata con sonorità e ritmi pop, rock e jazz.

Lo spettacolo, frutto di una coproduzione che comprende Ravenna Festival, Teatro Alighieri di Ravenna, Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Teatro del Giglio di Lucca, Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Regio di Parma, ha la rielaborazione musicale di Alessandro Cosentino, mentre la regia è di Greg Ganakas, con la partecipazione straordinaria di Fabrizio Bosso e Simone Zanchini.

Il libretto è stato liberamente adattato da Cristina Muti con la collaborazione di Anna Bonazza, attualizzando i recitativi qui trasformati in dialoghi parlati, ma sempre mantenendo fede all’originale nelle forme chiuse delle arie, dei cori e dei pezzi d’assieme. Le melodie pucciniane, rispettate nelle tessiture e nei registri originali, sono state riproposte in un arrangiamento strumentale e in un impianto d’insieme che Alessandro Cosentino ha ripensato in una chiave moderna. Su di esse si innestano le improvvisazioni e i virtuosismi della fisarmonica di Simone Zanchini e della tromba di Fabrizio Bosso, due fra i più noti jazzisti italiani. Regia, scena e coreografie dello spettacolo sono del newyorkese Greg Ganakas che colloca questa Mimì nelle atmosfere del cinema muto degli anni Venti, prendendone a prestito non solo le evocative immagini in bianco e nero, ma anche i tempi e i ritmi della narrazione. Una sorta di montaggio in cui recitazione, canto e danza interagiscono, muovendo su agili e dinamiche geometrie di scale e passerelle metalliche i giovani cantanti, danzatori, attori e la stessa band, parte integrante della scena.

Alessandro Cosentino è andato componendo una partitura musicale completamente originale, anche là dove rivisita i temi pucciniani, col preciso intento di astrarsi sia dall’impronta sonora ottocentesca che da quella prevedibile nell’ambientazione di fine anni Venti voluta dal regista Greg Ganakas. Interpreti in scena sono Mariangela Aruanno, Giulia Mattarella, Luca Marconi, Adriano Di Bella, Luca Iacono, Paolo Gatti, Filippo Pollini, Alessandro Blasioli, Ivan Merlo. Consulente a scene e costumi è Gregory Gale, light designer Vincent Longuemare, visual designer Davide Broccoli, i costumi sono di Alessandro Lai, sound designer è Massimo Carli di BH Audio.

FRANCESCA CAMPONERO

Prezzi da 11 a 30 euro. Per i giovani entro i 30 anni, sconto del 50% sul prezzo del biglietto intero. Ricordiamo inoltre le formule Lirica in famiglia (biglietto a 5 euro per ragazzi sino a 12 anni accompagnati) e Giovanissimi (9 euro dai 13 ai 20 anni compresi). Info: tel. 0532 202675 – www.teatrocomunaleferrara.it