Home Cronaca Cronaca Parma

Terremoto in Emilia 2012 e il viaggio di Davide Gaddi

0
CONDIVIDI

PARMA 13 MAG. terremotoTerremoto in Emilia 2012. È iniziato sabato 30 aprile, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede della Croce Blu di Mirandola ricostruita dopo il sisma 2012, il viaggio di Davide Gaddi. Duemila chilometri in bicicletta attraverso 9 regioni d’Italia; 50 tappe, 20mila metri di dislivello per portare il ringraziamento dell’Emilia alle numerose associazioni che la hanno sostenuta.

Catena Namaste è il nome del progetto solidale per dire “grazie” a tutti coloro che hanno contribuito ad aiutare la comunità emiliana e nel contempo per raccogliere fondi per sostenere altre popolazioni colpite dal terremoto, in particolare sensibilizzare sulla situazione del Nepal, colpito a sua volta da un violento terremoto il 25 aprile 2015.

Nel 2012 oltre quattromila volontari provenienti dalle pubbliche assistenze Anpas di tutta Italia hanno preso parte al soccorso e all’assistenza per le comunità colpite dal terremoto in Emilia nel 2012. Per questo Davide Gaddi, insieme all’amministrazione comunale di Mirandola, ha deciso di portare il ringraziamento ai volontari intervenuti. Contemporaneamente la scelta di continuare la catena della solidarietà con una raccolta fondi fatta da Anpas per l’infanzia in Nepal.

Per salutare i volontari di Anpas Liguria, Davide farà tappa lunedì 16 maggio a Cogoleto, , e martedì 17 maggio a Sarzana, ospite della Pubblica Assistenza Sarzana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here